U19 – Harakiri finale, sbagliato il canestro del +9 e incassato il contro-break letale

La Novipiù cede nella partita senza domani contro la Blu Orobica Bergamo e scivola a -6 in graduatoria dai lombardi, che mettono invece un piede alle Finali Nazionali.

La partita

Scontro pesantissimo nella corsa ai primi posti tra i padroni di casa della Novipiù Campus Piemonte e la Blu Orobica Bergamo.

Dopo il +4 bergamasco dell’andata, anche il confronto di ritorno si preannuncia equilibrato, e così sarà. Botta e risposta fino al 6-7 viaggiante. Poi Corgnati sorpassa, ma con uno 0-6 è +4 lombardo (9-13). La risposta piemontese non si fa attendere, con Longo a lottare a rimbalzo in attacco e Makke a sorpassare (16-15). Con difesa allungata e un paio di recuperi è 20-16 Novipiù al decimo.

Tripla di Manna per il +7 (23-16), tuttavia arriva un break di 1-10 a suon di carambole offensive (tre di fila nell’azione del pareggio) che rimette avanti gli ospiti (24-26). Bergamo cavalca l’inerzia e sembra poter scappare. Infatti la Blu Orobica allunga e tocca il +7 (26-33). Ci pensa Castellino a suonare la carica, prima guadagnando falli preziosi e poi sparando due triple che fanno esplodere il Pala 958: 36-36 alla pausa dopo 10 punti di fila del numero 8.

Campus riparte con decisione e l’inchiodata di Camara scrive +5 sul tabellone elettronico (43-38). Bergamo torna subito avanti con l’ennesimo parziale di serata (45-47), ma Manna assiste Cravero appostato vicino a canestro ed è +1 piemontese a dieci minuti dalla fine (48-47).

Gran canestro di Makke e poi due blitz di Longo d’improvviso spezzano l’equilibrio. Campus prende fiducia e si porta sul 58-51! I locali recuperano palla e in contropiede hanno la chance del +9. La difesa riesce a sporcare la conclusione di Manna che resta sul ferro e la Novipiù avrà di che rammaricarsi. Sul ribaltamento di fronte, infatti, i bergamaschi vanno a segno dai 6,75 m e pochi istanti dopo trovano il -2 (58-56). Il finale è il più beffardo possibile. La Blu Orobica sorpassa grazie a un rimbalzo offensivo (19 rimbalzi d’attacco nella serata), poi sfruttando il bonus (5-1 il computo a un minuto dal termine) chiude i giochi sul 60-66. A poco serve la tripla di Sirchia, Bergamo passa al Pala 958 63-66.

Corsa alle prime tre posizioni davvero complessa ora per la Novipiù, mentre Bergamo mette un piede già sul podio ed alle Finali Nazionali.

 

Tabellino:

Novipiù Campus Piemonte: Mobio, Makke 9, Castellino 11, Manna 4, Corgnati 13, Longo 10, Lomele, Elkazevic 2, Sirchia 3, Camara L. 2, Cravero 9. All. Jacomuzzi, Ass. Gaudio.

Blu Orobica Bergamo: Camara M., Morelli 5, Cagliani M. 19, Mora 3, Leoni 11, Cane 19, Nespoli 2, Rota 7, Zonca, Cagliani R. All. Albanesi, Ass. Sciatti.